Italian Italian English English Arabic Arabic
Search

Law-Firm News

LAW FIRM - STUDIO LEGALE PAOLO SPATARO > Law-Firm News (Page 651)

E’ necessaria la difesa di un avvocato per l’extracomunitario destinatario di un provvedimento di espulsione? La parola alla Corte Costituzionale

Le conclusioni tratte dalla Corte Costituzionale nella sentenza n. 144/1997 con riferimento all’obbligo di presentazione presso un ufficio di polizia previsto dall’art 6, comma 3, l. n. 401/1989 – finalizzato ad impedire al destinatario distintosi per comportamenti violenti di assistere a manifestazioni sportive - non sembrano riproponibili nel caso delle misure di cui all’art 14, comma 1-bis, d.lgs. 25 luglio 1998 n. 286 (T.U. Imm.) - che assicurano l’esecuzione di una misura di ben altro impatto quale l’espulsione con accompagnamento alla frontiera. I rilevanti profili di diversità delle due fattispecie giustificano il dubbio di legittimità costituzionale dell’art 14, comma 1-bis...

Continue reading

Notifica a mezzo posta ufficialmente libera: in G.U. il decreto

Notifica a mezzo posta ufficialmente libera: in G.U. il decreto
Nella Gazzetta Ufficiale del 7 settembre 2018 è pubblicato l’atteso decreto per la liberalizzazione delle notificazioni a mezzo posta. In particolare il decreto disciplina le «procedure per il rilascio delle licenze individuali speciali per l’offerta al pubblico dei servizi di notificazione a mezzo posta di atti giudiziari e comunicazioni connesse e di violazione del codice della strada».  
...

Continue reading

Tribunale di Pavia: l’assegno divorzile non deve correggere la disparità sociale uomo-donna

Tribunale di Pavia: l'assegno divorzile non deve correggere la disparità sociale uomo-donna
Il Tribunale di Pavia esamina alcune questioni controverse della sentenza Cass., SS.UU., n. 18287/18: la funzione equilibratrice - perequativa dell’assegno divorzile può essere intesa come funzione di correggere la disparità sociale ed economica tra uomo e donna? Come si effettua una valutazione ex ante in merito alle aspettative professionali ed economiche sacrificate?
...

Continue reading

Quando l’omesso versamento di contributi e imposte integra anche bancarotta

Poiché il fallimento determinato da operazioni dolose configura un’eccezionale ipotesi di fattispecie a sfondo preterintenzionale, l’onere probatorio dell’accusa si esaurisce nella dimostrazione della consapevolezza e volontà della natura dolosa dell’operazione alla quale segue il dissesto, nonché dell’astratta prevedibilità di tale evento quale effetto dell’azione antidoverosa, non essendo necessarie, ai fini dell’integrazione dell’elemento soggettivo, la rappresentazione e volontà dell’evento fallimentare.  
...

Continue reading

Pena inflitta vicina al massimo edittale: motivazione rafforzata

La scelta di applicare la pena in misura prossima al massimo edittale o, comunque, in misura di gran lunga superiore alla media edittale, implica l’onere, in capo al giudicante, di rendere chiaramente comprensibile, con motivazione scevra di stereotipi o generici rinvii ai precedenti penali dell’imputato, il ragionamento svolto per determinare la sanzione - in concreto - e la valutazione riferita ai parametri ex art. 113 c.p..  
...

Continue reading