Italian Italian English English Arabic Arabic
Search

Law-Firm News

LAW FIRM - STUDIO LEGALE PAOLO SPATARO > Law-Firm News (Page 308)

Abuso edilizio e presentazione istanza di sanatoria: l’accertamento del giudice per la revoca dell’ordine di demolizione

In tema di reati edilizi, la revoca o la sospensione dell’ordine di demolizione di opere abusive, conseguentemente alla presentazione dell’istanza di condono o sanatoria successiva al passaggio in giudicato della sentenza di condanna, presuppone l’accertamento da parte del giudice dell’esecuzione della sussistenza di elementi che facciano ritenere prossima l’adozione del provvedimento di accoglimento da parte dell’autorità amministrativa competente.  
...

Continue reading

La responsabilità ‘illimitata’ del liquidatore verso i creditori insoddisfatti dopo la cancellazione della società

Il decisum in rassegna affronta la problematica relativa alla responsabilità del liquidatore nei confronti dei creditori sociali, espressamente disciplinata dall’art. 2495 c.c.. Nello specifico, si tratta di stabilire quali siano i presupposti in presenza dei quali i creditori possano far valere le proprie ragioni nei confronti del liquidatore della società cancellata dal registro delle imprese.
...

Continue reading

Concordato in continuità, liquidatorio o misto: come distinguerli e quale disciplina è applicabile

Il concordato preventivo in cui alla liquidazione atomistica di una parte dei beni dell’impresa si accompagni una componente di qualsiasi consistenza di prosecuzione dell’attività aziendale rimane regolato nella sua interezza, salvo i casi di abuso, dalla disciplina speciale prevista dall’art. 186-bis l. fall., che al primo comma espressamente contempla anche una simile ipotesi tra quelle comprese nel suo ambito; tale norma, peraltro, non prevede alcun giudizio di prevalenza tra le porzioni di beni a cui sia stato assegnato una diversa destinazione, ma una valutazione di idoneità dei beni sottratti alla liquidazione ad essere organizzati in funzione della continuazione, totale o...

Continue reading

Nessuna contraffazione se il marchio è debole: ‘Impero Uomo’ e ‘Imperial’ non sono confondibili

I marchi deboli sono tali in quanto risultano concettualmente legati al prodotto o per l’uso di parole di comune diffusione (come nel caso di “Imperial”) che possono essere oggetto di un diritto esclusivo. La loro debolezza, tuttavia, non incide sull’attitudine alla registrazione ma soltanto sull’intensità della tutela che ne deriva.
...

Continue reading

Opposizione a decreto ingiuntivo e nullità dell’atto di citazione per vizio della vocatio in ius

Nel caso di vizio della vocatio in ius, derivante dalla mancata indicazione in un atto di citazione degli elementi di cui all’art. 163, comma 3, n. 1) e 7), c.p.c., l’art. 164 c.p.c. non pone limiti temporali o procedimentali alla possibilità di sanare la nullità della citazione e, pertanto, la sanatoria derivante dalla costituzione del convenuto può avvenire anche tramite la proposizione dell’atto di appello, senza che ciò escluda però la nullità del giudizio svoltosi in violazione del contraddittorio.  
...

Continue reading

In caso di interruzione del giudizio, il termine per la riassunzione si rispetta col deposito del ricorso

In caso di interruzione del giudizio, il termine per la riassunzione è rispettato dal deposito del ricorso. Eseguito tempestivamente tale adempimento, la fissazione successiva di un ulteriore termine, da parte del giudice per il ripristino del contraddittorio, pur presupponendo che il detto termine sia stato rispettato, oramai ne prescinde, rispondendo solo alle regole della vocatio in ius.
...

Continue reading